LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Personaggio lametino dell’anno 2021: l’aula bunker della Fondazione Terina

2 min read

LAMEZIA. Il Comitato 4 gennaio assegna il premio “Fondazione Terina-Aula Bunker- Personaggio Lametino dell’anno 2021”. Il comitato Lamezia 4 gennaio 2018 continua a lavorare per la città

Nota stampa: “L’emergenza Coronavirus 19 non ci consentirà di ricordare il 4 gennaio 2021 l’anniversario della istituzione della nostra città.
Vogliamo tuttavia che questa ricorrenza a Lamezia Terme e nel Comuni del Lametino sia ricordata, anche senza evento di pubblico incontro, per un risultato che ci appare per la prima volta invertire le scelte per il futuro sviluppo in un’area del territorio Lametino. Come simbolico ‘personaggio lametino’ per l’anno 2021 indichiamo la nuova aula bunker  che si sta approntando nell’area occidentale del nostro territorio che, negli anni, è stata designata per impegni e progetti mai realizzati.

fondazione terina
Nei mesi scorsi il presidente della Fondazione Terina, avv. Gennarino Masi,  ha promosso e sostenuto  la possibilità di utilizzo come aula bunker di una ampia struttura disponibile nei locali della stessa fondazione  che aveva tutte le caratteristiche per diventare la ricercata aula bunker, senza grosse spese ed in breve tempo.
Utilizzo che è stato sostenuto anche  dal Procuratore di Catanzaro Gratteri, il quale ha riconosciuto che le caratteristiche della struttura ed  del sito erano adeguate per la finalità.

I lavori per l’adattamento sono in via di completamento ed a breve l’aula bunker sarà disponibile e rimarrà sede per tutte le similari necessità future come struttura regionale.

È una scelta che conferma  quanto giusta e lungimirante sia  stata la stessa istituzione di Lamezia Terme nell’interesse dello sviluppo della Regione quando si superano interessi di parte.
L’aula bunker, come simbolo di un nuovo interesse verso il nostro territorio, intendiamo ricordare con l’assegnazione della Ligea 2021, scultura originale in bronzo, opera unica del maestro scultore di Sambiase  Franco Cimino, raffigurante la Ninfa Ligea, che la leggenda narra si lanciò nel mare in tempesta dall’alto di una rupe dopo che l’equipaggio di una nave non cedette al suo canto ammaliatore. Le onde la  trascinarono  fino al golfo di Sant’Eufemia dove, trovata morta, venne sepolta sulla riva del fiume Ocinaro, odierno fiume Bagni.

Il mito di Ligea è legato all’esistenza di Terina e rappresenta oggi l’intero comprensorio lametino.

Consegneremo la scultura con impressa nel bronzo la scritta “Fondazione Terina-Aula Bunker- Personaggio Lametino dell’anno 2021”  al presidente della Fondazione Terina Gennarino Masi”.