LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Pietro Criaco con Via dall’Aspromonte tra i semifinalisti del Premio John Fante 2018

2 min read

Il romanzo Via dall’Aspromonte di Pietro Criaco (Rubbettino) nella rosa dei semifinalisti

LAMEZIA. C’è anche un po’ di Calabria al Premio John Fante 2018. La rosa dei sei semifinalisti vede, infatti, la presenza di Pietro Criaco col suo Via dall’Aspromonte edito dalla Rubbettino.

Via dall’Aspromonte è la storia di una Calabria arroccata nelle proprie storie, nei propri monti densi di vita che scorre e si dimena per conquistare la propria sopravvivenza. Dall’isolamento verso l’apertura, dai monti al mare, la gente d’Aspromonte s’incontra e si scambia saperi antichi e conoscenze nuove. Gli occhi del narratore sono quelli di Andrea, un bambino di Africo, che osserva le speranze, le difficoltà e gli ostacoli innanzi ai quali solo l’utopia può regalare una via di fuga.

Insieme a Criaco, nel gruppo dal quale verranno annunciati i tre finalisti in occasione dell’apputamento del 22 giugno a Letterature. Festival internazionale di Roma troviamo Manuela Diliberto con L’oscura allegrezza (La Lepre Edizioni), Annalisa Giuliani con L’amore coniugato (Ianieri Edizioni), Peppe Millanta con Vinpeel degli orizzonti (Neo Edizioni), Eugenio Raspi con Inox (Baldini Castoldi) e Roberto Todisco con Jimmy l’americano (Elliot).

Il gruppo dei semifinalisti passerà ora al vaglio della giuria tecnica che individuerà i finalisti, dai quali poi verrà nominato il vincitore. La giuria tecnica è composta da Francesco Durante, docente di letteratura italoamericana e critico letterario, Maria Ida Gaeta, Direttrice della Casa delle letterature di Roma e del Festival Letterature di Roma, Tommaso D’Amico, docente di letteratura inglese e critico letterario, Leonardo Colombati, scrittore e direttore scuola di scrittura Molly Bloom, e Antonella Ossorio, scrittrice.

Daniela Lucia