LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Le ricette della domenica: dolci o salate, con le crepes è sempre un successo!

2 min read

In francese crepes, in italiano crespelle. Le ricette della domenica di lameziaterme.it oggi vi propone un classico della gastronomia che annovera sia la versione dolce che quella salata: le gustosissime crepes

Non si sa bene quando effettivamente siano nate le crepes ma sembra proprio che le crespelle siano nate in Italia.

Infatti Papa Gelasio, nel V secolo, ordinò ai cuochi del Vaticano di preparare in gran quantità le deliziose frittelle per donarle ai pellegrini arrivati a Roma dalla Francia per celebrare la festa della Candelora. La notizia si sparse velocemente e in terra francese le crespelle divennero ‘crepes’. 

Per quanto riguarda la preparazione di crepes dolci o salate non è necessario aggiungere zucchero o sale perché sono i vari ripieni a dare la dolcezza o la sapidità al piatto finale. Chi si vuole sbizzarrire con l’impasto può utilizzare la farina bianca insieme a quella integrale, inoltre si può sostituire il latte intero con latte scremato o di soia.

Per cuocere le crepes serve l’apposita crepiera o una piastra tonda; va bene anche una semplice padella antiaderente, di solito da 24 cm per delle crepes di media grandezza. Si possono utilizzare anche padelline più piccole per delle crespelle di piccole dimensioni.

Ingredienti per quattro crepes:

300 ml di latte

2 uova

125 gr di farina

40 gr di burro

un pizzico di sale

 Preparazione

Sbattere le uova in una ciotola, aggiungere il latte e un pizzico di sale. Setacciare la farina e unirla al composto. Aggiungere il burro fuso e raffreddato e mescolare per eliminare gli eventuali grumi. Lasciare riposare il composto in frigo per almeno 30 minuti.

Per fare le crepes prendere un mestolo del composto e versarlo sulla padella ben calda, badando bene ad allargarlo mantenendo la forma concentrica. Prima di togliere le crepes, provare a staccarle leggermente con una spatola: se si staccano, sono pronte per essere girate.

Una volta cotte, le crepes si conservano in frigo per 2 giorni, coperte con pellicola trasparente. Anche l’impasto si può conservare in frigorifero ma non oltre le 12 ore e sempre coperto con pellicola trasparente.

La farcitura salata

Le crepes possono essere farcite con un’infinità di ripieni. C’è chi le preferisce come primo piatto col sugo di pomodoro o con panna e funghi o anche con un ripieno di pesce (aragosta, cernia, frutti di mare).

Per riempirle si possono utilizzare anche verdure di vario genere: dagli asparagi agli spinaci al radicchio. Naturalmente la farcitura può essere anche a base di salumi e formaggi: prosciutto crudo e cotto, insaccati, formaggi freschi e stagionati, uova, pomodoro, mozzarella. Con le crespelle salate la fantasia davvero può esprimere il meglio di sè.

Le crepes dolci

Crema alla nocciola, marmellata, cioccolato, crema pasticcera, frutti di bosco, panna, gelato, frutta al flambé. Sono davvero tante e succulente le varianti per la farcitura dolce delle crepes. Ottime soluzioni per un dessert perfetto dall’ottimo gusto.

Una prelibatezza per chiudere il pranzo in bellezza per la gioia dei vostri commensali.